Apprendistato Professionalizzante

Lo Studio Santalco offre consulenza per la progettazione e realizzazione della formazione prevista dal Nuovo testo unico dell’apprendistato D.Lgs. 167/2011 e dal D.Lgs. 81/2015 in materia di apprendistato professionalizzante, il quale definisce l’apprendistato un “contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla occupazione dei giovani”. Ciascun datore di lavoro è responsabile della formazione interna di tipo professionalizzante, nonché della formazione (interna o esterna) finalizzata all’acquisizione di competenze di base e trasversali; inoltre, così come previsto nelle Circolari n. 29 dell’11/11/2011 e n. 5 del 21/01/2013 del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, “…in caso di inadempimento nell’erogazione della formazione di cui sia esclusivamente responsabile il datore di lavoro e che sia tale da impedire la realizzazione delle attività formative, lo stesso datore di lavoro è tenuto a versare la differenza tra la contribuzione versata e quella dovuta con riferimento al livello contrattuale superiore che sarebbe stato raggiunto dal lavoratore al termine del periodo di apprendistato, maggiorata del 100 per cento…”

Le tipologie di contratto previste:

  1. apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale (art.3): rivolto ai giovani di età compresa tra i 15 e i 25 anni che si apprestano ad assolvere l’obbligo di istruzione, che non hanno un diploma e devono ottenere una qualifica professionale, in tutti i settori di attività;
  2. apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere (art. 4): rivolto ai giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, che devono completare un iter formativo e professionale, assunti in tutti i settori di attività, pubblici o privati;
  3. apprendistato di alta formazione e ricerca (art.5): rivolto a coloro, di età compresa tra i 18 e i 29 anni, che aspirano ad un più alto livello di formazione nel campo della ricerca, del dottorato e del praticantato in studi professionali, assunti in tutti i settori di attività, pubblici o privati.

L’art. 7 prevede, inoltre, la possibilità di assumere i lavoratori in mobilità con un contratto di apprendistato, al fine di fornire una qualificazione o riqualificazione professionale.

I nostri servizi

I servizi offerti, in particolare, sono i seguenti:

  • definizione del Piano formativo individuale, sulla base di quanto stabilito dalla contrattazione collettiva o dagli enti bilaterali;
  • programmazione e calendarizzazione dei percorsi formativi;
  • predisposizione dei registri;
  • rilascio dichiarazioni di competenze annuali;
  • predisposizione del libretto formativo dell’apprendista se attivato;
  • predisposizione di tutta la documentazione per la richiesta di finanziamento della formazione esterna finalizzata all’acquisizione delle competenze di base e trasversali in caso di pubblicazione di bandi da parte della Regione Sicilia.

Normativa

Il D.Lgs. n. 81/2015, che ha riformato la disciplina del contratto di apprendistato, in merito all’aspetto “formativo” del contratto di “Apprendistato professionalizzante” stabilisce che ciascun datore di lavoro è responsabile della formazione interna di tipo professionalizzante, nonché della formazione finalizzata all’acquisizione di competenze di base e trasversali laddove sia presente un’offerta formativa pubblica.

Il 2° comma dell’art. 44, in particolare, stabilisce che “Gli accordi interconfederali e i contratti collettivi nazionali di lavoro stipulati dalle associazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale stabiliscono, in ragione del tipo di qualificazione professionale ai fini contrattuali da conseguire, la durata e le modalità di erogazione della formazione per l’acquisizione delle relative competenze tecnico-professionali e specialistiche”, mentre il 3° comma, stabilisce che “La formazione di tipo professionalizzante, svolta sotto la responsabilità del datore di lavoro, è integrata, nei limiti delle risorse annualmente disponibili, dalla offerta formativa pubblica, interna o esterna alla azienda, finalizzata alla acquisizione di competenze di base e trasversali …”.

La formazione relativa al contratto di apprendistato professionalizzante si compone pertanto di:

  1. una parte di formazione professionalizzante interna all’azienda, che deve essere effettuata sotto la responsabilità del datore di lavoro e nel rispetto delle seguenti caratteristiche organizzative:
    • svolta e organizzata secondo gli obiettivi e i contenuti previsti dal Piano formativo individuale;
    • verificabile nella sua esecuzione;
    • attestata nei confronti dell’apprendista;
    • garantita da un tutor o un referente aziendale;
    • impartita da soggetti e/o formatori interni o esterni all’impresa dotati di idonee professionalità;
    • svolta in luoghi idonei alla modalità di formazione e nel rispetto della normativa in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.
  2. una parte di formazione esterna finalizzata all’acquisizione delle competenze di base e trasversali che, definita e realizzata con il concorso pubblico nei limiti delle risorse disponibili, deve essere erogata da organismi accreditati dalla Regione Siciliana.

Sanzioni

Così come previsto nelle Circolari n. 29 dell’11/11/2011 e n. 5 del 21/01/2013 del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, “…in caso di inadempimento nell’erogazione della formazione di cui sia esclusivamente responsabile il datore di lavoro e che sia tale da impedire la realizzazione delle attività formative, lo stesso datore di lavoro è tenuto a versare la differenza tra la contribuzione versata e quella dovuta con riferimento al livello contrattuale superiore che sarebbe stato raggiunto dal lavoratore al termine del periodo di apprendistato, maggiorata del 100 per cento…”

I vantataggi dell’Apprendistato per le Aziende

I vantataggi dell’Apprendistato per le Aziende

I Vantaggi dell'Apprendistato sono molto importanti per le imprese in quanto riescono a favorire l'inserimento dei giovani nel mercato del lavoro e ottengono incentivi statali per usufruire di questa forma contrattuale. Molti sono quindi i vantaggi dell'apprendistato...

Corsi gratuiti per apprendisti per la formazione di base e trasversale

Corsi gratuiti per apprendisti per la formazione di base e trasversale

Con la nuova riforma del mercato del lavoro, il contratto di apprendistato ha acquisito un ruolo fondamentale nel panorama dell’inserimento lavorativo in quanto favorisce l’inserimento delle nuove generazioni nel mondo del lavoro attraverso l’acquisizione di un mestiere e/o di una professionalità specifica.

Call Now ButtonContattaci

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi